Venerdì, 02 Aprile 2010 14:41

Pontedera, Giovedi 20 maggio Cibo per la Mente In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
frutta85.jpg
Giovedì 20 maggio a Pontedera (Pisa) presso l'agriturismo "Fattoria Santa Lucia" 3° e ultimo appuntamento del ciclo di workshop con cena finale: "Intelligenza strategica del I Ching" con Andrea Biggio.

MANAGERZEN 

presenta

CIBO PER LA MENTE

3 appuntamenti a Pontedera (Pisa) presso l'agriturismo "Fattoria Santa Lucia"


frutta.jpg


giovedì 22  aprile

"Il Potere dei Nomi" con Claudio Favaretto
 

giovedì 6 maggio

"Creative Mind" con Federica Ghetti
 

giovedì 20 maggio

"Intelligenza strategica del I Ching" con Andrea Biggio
 

Una nuova formula di incontro, apprendimento e nutrimento conviviale: per ogni serata un workshop al termine del quale potremo gustare insieme una deliziosa cena a buffet e continuare a chiaccherare confrontarci sull'esperienza e conoscerci  …

per nutrire mente, anima e corpo!

Di seguito il programma dei workshop ed una breve presentazione dei relatori

Gli incontri si terranno presso la Fattoria Santa Lucia in Via di San Gervasio 4 a Pontedera, in provincia di Pisa
dove avremo modo di gustare una
cena a buffet con prodotti dell'azienda e del territorio preparati con cura e creatività!
fattoria-santa-lucia.jpg











http://www.fattoriasantalucia.it/

Quota di partecipazione 


- 60 euro (50 euro per i soci di ManagerZen)
per la partecipazione al singolo workshop incluso cena

- 150 euro (120 euro per i soci)
per l’iscrizione all’intero ciclo dei 3 workshop e cena

NB: sono previste condizioni agevolate per chi desidera pernottare presso l’agriturismo
(per info scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. )


Clicca qui per iscriverti agli incontri
http://www.managerzen.it/component/option,com_performs/Itemid,0/formid,23/



PROGRAMMA INCONTRI

giovedì  22  aprile

002_autoscuola_panico.jpgIl Potere dei Nomi: il codice a barre del nostro manifestato biologico

La nostra vita è piena di nomi e cognomi di persone. Spesso ci è capitato di incontrare persone mai viste, ma il cui nome o cognome per qualche motivo è per noi evocativo e ci suona familiare. Un nome, infatti, ha in sé il potere di far entrare in risonanza, con il suo suono primordiale, il nostro cervello arcaico, che subito ne riconosce il progetto latente, il pensiero creativo in esso celato. Questo progetto è a noi sconosciuto a livello cosciente, ma ben noto al nostro subconscio.
In questo incontro faremo nomi e cognomi, vuotando il sacco delle emozioni, e ci divertiremo a scoprirne significati apparenti e nascosti, ad associarli alle professioni, agli accadimenti della vita. Entreremo in un mondo misterioso, dove i nomi si associano tra di loro, attratti da forze antiche, o dove si respingono, perché fiutano il pericolo. Vedremo come le persone si incontrano a formare delle coppie, dei gruppi di individui, delle genti, dei popoli, delle culture diverse. Indagheremo su quanto c’è di vero nel vecchio adagio che recita: “in ogni nome di persona è celato un destino”.
Casi, racconti, aneddoti e giochi… un workshop divertente ed intrigante!

Claudio Favaretto 50 anni, agente di vendita per professione, linguista per passione. Da sempre interessato al  significato dei nomi,  partendo dal linguaggio e collegando aspetti semantici, storici e biologici (memorie, cervello, evoluzione). Attraverso studi interdisciplinari ha costruito un proprio metodo di indagine sui nomi che consente di esplorare significati, associazioni, progetti  impliciti, valori simbolici. Una chiave di interpretazione profonda e significativa per la crescita personale, e al contempo un metodo applicabile in contesto professionale in area risorse umane, (selezione, team di lavoro, ecc..) e in area marketing, (naming, brand, comunicazione).


giovedì 6 maggio

Creative Mind – espandere le possibilità


mente.jpgPerché pensare solo con la parte sinistra del cervello quando abbiamo a disposizione il doppio dei neuroni?
E perché allenare sono l’intelligenza logico-lineare e non anche quella creativa?
Il professionista del futuro è una persona che usa la mente nella sua interezza integrando ragione e intuito, mente e cuore, concretezza e fantasia per dirla con De Masi.
Scopriremo insieme che essere creativi è utile e divertente al tempo stesso e ci consente di amplificare le possibilità di azione quotidiana in ogni ambito: familiare, sociale, professionale.
Si tratta in definitiva di sviluppare una nuova “forma mentis” per vedere le cose da prospettive diverse, rompere gli schemi, accettare la vita come continua esplorazione.
Durante il workshop scopriremo il significato di creatività e di processo creativo, e vedremo come questa abilità si può allenare e sviluppare sia a livello individuale che di gruppo attraverso specifiche regole, strumenti e tecniche.

Federica Ghetti Ingegnere elettronico ha lavorato per circa 8 anni in aziende del settore informatico, passando da ruoli tecnici (controllo, collaudo e ingegneria del software) a ruoli gestionali (sistema qualità, sistema informativo, processi, comunicazione e formazione). Nel 2000 lascia l'azienda per un anno sabbatico. Dalla passione per Internet alla cultura aziendale, dalla sostenibilità sociale alla spiritualità e l'oriente, passando dalla comicoterapia di Jacopo Fo all'ozio creativo di De Masi .. approda al progetto del sito ManagerZen.it che compare online nel giugno 2001. A gennaio 2003 fonda l'omonima associazione culturale con l’obiettivo di portare la creatività in azienda. Esperta di creatività applicata ha seguito la formazione CPS Thinking Skill della scuola d Buffalo, il metodo Papsa di Hubert Jaoui e l’organizzazione Creativa di Domenico De Masi.


giovedì 20 maggio
Intelligenza strategica del I Ching: scoprire forme “altre” di efficacia.

iching.jpgIl Libro dei Mutamenti, I Ching, è un classico prevalentemente usato per affrontare i problemi riconoscendo le informazioni essenziali necessarie a trovare soluzioni coerenti con gli obiettivi che vogliamo raggiungere. Il senso del suo impiego, sempre attuale, è testimoniato da persone come Carl Gustav Jung, Federico Fellini, Adriano Olivetti. I Ching  non predice né fortune né futuro ma fornisce l'apprendimento di una evoluzione naturale in corso, di un processo. Ci permette di scoprire i germi ancora invisibili che sono presenti nella situazione e dai quali, ciò che si svilupperà, non poteva non svilupparsi. Tramite un preciso metodo di consultazione scopriamo  “quali condizioni” creano “quali conseguenze”. Così attuando, il Libro consente di acquisire un’attitudine a non lasciarsi mettere fuori gioco dal cambiamento continuo. I Ching  è il libro della strategia, o dell’efficacia, in quanto ci indica come sta andando il “corso delle cose”, individuandone il “potenziale di situazione”, allo scopo di recepire rapidamente gli stimoli al mutamento provenienti dal contesto e dallo scenario e di allinearsi ad essi nel modo soggettivo che più si armonizza con il proprio libero arbitrio.

Andrea Biggio Laureato in giurisprudenza alla Sapienza di Roma e specializzato in scienze amministrative, viene assunto da un primario istituto di credito, dove si occupa di “analisi di bilancio” e di “marketing”, che lascia anticipatamente nel 2002, dopo aver ricoperto il ruolo di direttore della filiale di Firenze. Si occupa dello studio del I CHING da più di venticinque anni. E' membro, in Francia, del "Cercle Yi Jing” di Pierre Faure. Ha eseguito specifici studi e ricerche per l'approfondimento della materia, sia sotto l’aspetto della filosofia orientale che con approccio psicologico, junghiano e gestaltico. Tiene corsi per l’apprendimento del metodo di consultazione del Libro e studia e insegna cucina naturale e macrobiotica. E’ curatore della rubrica ‘salute’ su agricolturabiodinamica.it e cuoco de La Sana Gola di Milano. E’ autore del blog “Come cucinare la nostra vita” e di numerosi articoli specialistici nel WEB.



PER INFORMAZIONI

 

 

Segreteria Managerzen dal lun. al ven. ore 9.30 – 13.00
tel. 0541.736362
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 9083 volte Ultima modifica il Venerdì, 13 Aprile 2012 15:39