Articoli

Il manifesto dei wwworkers

wwworkres.jpg
Fenomenologia dei wwworkers: la nuova generazione tutta italiana che lascia il posto fisso e si trova un lavoro in rete. wwworkerslogo.jpg

Fenomenologia dei WWWorkers: questo termine è frutto di una sintesi tra www (acronimo della rete) e workers (parola inglese che indica i lavoratori).

colletti.jpgNell'immaginario di Giampaolo Colletti la parola avrebbe definito i nuovi lavoratori decisi ad abbandonare il posto fisso e il lavoro dipendente (a tempo determinato o indeterminato, ma anche cocopro e le varie soluzioni di precarietà continuativa) per imprenditorializzarsi e al contempo dare respiro alla propria passione di una vita, facendola diventare una professione.

E proprio Giampaolo racconta nel suo libro WWWorkers oltre 50 storie di chi ce l'ha fatta, di chi si è inventato il proprio lavoro sul web.


Se sei un wwworkers ti riconosci in questi 10 punti, sintesi del Manifesto programmatico:

1. La tua passione è il motore della tua professione: i tuoi sogni non sono più chiusi in un cassetto.

2. Ti sei liberato di un cartellino da timbrare e di tanti colleghi da sopportare, spezzando le catene che ti legavano al tuo posto fisso.

3. I tuoi soci e alleati sono amici e parenti: amati, appassionati, fidati.

4. Hai raggiunto il tuo worklife balance ideale: l'equilibrio tra la tua vita personale e professionale è virtuoso.

5. Hai un rapporto unico con ciascuno dei tuoi clienti: li conosci, li ascolti, li soddisfi.

6. Non hai orari imposti: decidi la tua agenda, definisci le tue priorità, calibri il tuo orologio biologico.

7. La rete per te è fatta di individui e con loro intessi "conversazioni": il tuo business è relazione, interazione, soddisfazione del cliente.

8. Non vivi schiavo della rete e sai relazionarti oltre lo schermo di un computer: le nuove tecnologie sono strumentali al tuo lavoro, non ne sei schiavo, ma protagonista.

9. Consumi “glocal” acquistando online, sprechi poco e inquini ancora meno: d'altronde hai scelto il telelavoro come professione, abbattendo i costi di inquinamento dovuti ai continui spostamenti tipici del pendolare.

10. Sei brand di te stesso in modo consapevole e onesto verso la tua community online: ricerchi la soddisfazione tua e del tuo cliente, prima che il profitto. Sei un wwworker.


Per approfondire e per maggiori informazioni visita www.wwworkers.it