Martedì, 09 Settembre 2003 12:20

Iena Ludens

Scritto da 
Vota questo articolo
(1 Vota)

Iena Ludens


Lettera inviata alla redazione

Ciao Umberto,
posso continuare a darti del TU?............... grazie.

Mi chiamo Gabriele, berretta Gabriele.
Mi ritengo sicuramente un "ludens", e più precisamente un "iena ludens".

A maggio dell'anno scorso ho dato un calcio all'azienda (grossa grande e macilenta) per la quale lavoravo e stanco di far fare i soldi a terzi ho deciso di fare!? la mia azienda.

Non ho soldi, ho un bugigattolo di 20 metri quadri, mi faccio tutto in casa...... d'altra parte nel giro di otto mesi conto sull'opera di circa 12 collaboratori senza stipendio, 54 clienti senza problemi e trattative con importanti aziende pubbliche senza tangenti!!!!!!! E' incredibile cosa fa fare la "fame".

Tutto ciò a conferma di quanto precedentemente affermato:

prima, servo del dir. mkting e delle over ero un "faber" a tutti gli effetti
ora mi sento senz'altro "ludens" anzi, scusa una "iena ludens"

"Eh....caro Luca Cordero di Montezemolo, avessi i tuoi soldi e la mia testa....."

Ciao, Umberto, alle prossime.......

Gabriele



Gabriele, posso continuare a chiamarti "iena ludens"? George Bernard Shaw direbbe che sarebbe assolutamente tragico se Montezemolo avesse i tuoi soldi e la sua testa....;-)
I giocatori sono anche curiosi. Ci dici che cosa fai con la tua azienda? E come "giochi" con essa, e con tutti i "senza"? E perché ti senti "iena"? Ti nutri di cose morte e finite per trasformarle in linfe vitali? Te la prendi a ridere anche di fronte alle cose tragiche?
Da parte mia trovo molto creativo il fatto che tu lavori con i "senza". Il Tao e lo Zen si basano sul vuoto, sul distacco. Però la rete si fonda sull'energia del "con". Il segreto potrebbe essere non considerare il "con" l'opposto del "senza", ma mettere diversi "senza" in rapporto fra loro con una rete di "con". E' ancora il Tao con i suoi opposti (jin e yang e menate simili).

Umberto
Letto 10977 volte Ultima modifica il Venerdì, 13 Aprile 2012 15:39