Vicino/Lontano: Identità e differenze al tempo dei conflitti

Vicino/lontano: identità e differenze al tempo dei conflitti
10/14 Maggio 2006 - UDINE




Vicino/Lontano: Identità e differenze al tempo dei conflitti

10/14 Maggio 2006
UDINE



Scarica i file della manifestazione
Presentazione Vicino/Lontano
Programma Vicino/Lontano
Programma FuoriRotta


Grandi nomi della cultura per quattro giorni a Udine: dall’11 al 14 maggio filosofi, economisti, sociologi, antropologi e giornalisti animeranno la seconda edizione del ciclo di confronti e riflessioni “Vicino/lontano: identità e differenze al tempo dei conflitti”, organizzato dall’associazione culturale vicino/lontano. L’appuntamento, attraversando diversi ambiti disciplinari, intende offrire spunti di riflessione sul tema del confronto tra culture diverse e, anche quest’anno, si svolgerà in concomitanza con il Premio letterario internazionale intitolato a Tiziano Terzani.
L’iniziativa, insieme a Calendidonna e al Far East Film Festival, fa parte del progetto “Udine porta a Oriente”, promosso dall’assessorato alla cultura del Comune di Udine.

L’inaugurazione della manifestazione è prevista per giovedì 11 maggio, alle 19.30. Nella suggestiva cornice della chiesa di San Francesco sono in programma nove confronti. Interverranno protagonisti di assoluto rilievo del mondo della cultura internazionale, tra i quali il sociologo Zygmunt Bauman, l’economista Jeremy Rifkin e la studiosa Gayatri Chakravotry Spivak, una delle più radicali esponenti degli studi sul postcolonialismo. I confronti affronteranno tematiche di grande attualità: la globalizzazione, la crisi del “modello” americano, la sfida economica di Cina e India, il rapporto tra lingua, geni e identità, il problema delle risorse idriche, la giudicabilità delle culture. Al tema delle frontiere tra Europa e Africa verrà dedicato un focus geopolitico, curato dal direttore di Limes, Lucio Caracciolo.
Salvatore Veca, Pier Aldo Rovatti, Massimo Teodori, Jean-Loup Amselle, Steve Olson, Hama Arba Diallo, Federico Rampini sono solo alcune delle personalità di spicco che interverranno. L’opera vincitrice del Premio Terzani 2006, “Osama” - del giornalista americano Jonathan Randal - offrirà l’occasione per una riflessione sul terrorismo internazionale di matrice islamica. All’atteso confronto parteciperà anche Mostefa Souag, direttore del Centro studi di Al Jazeera a Doha.
Il programma della manifestazione - il cui progetto culturale è diretto da Marco Pacini - prevede inoltre un ricco calendario di momenti di riflessione e approfondimento. Nello storico e centrale edificio del Mercato del pesce, riconsegnato alla città per l’occasione dopo molti anni di chiusura, si terranno incontri, presentazioni di libri e riviste filosofiche, un ciclo di lezioni di introduzione al buddismo, taoismo e induismo - curato dal professor Giangiorgio Pasqualotto - e un seminario dedicato al rapporto tra religioni e politica, a cura dalla sezione regionale dalla Società filosofica italiana. Tra i nomi di rilievo internazionale, l’intellettuale Predrag Matvejevic e l’artista Lucio Pozzi. Grazie alla collaborazione con l’Università di Udine si apriranno anche le porte del secentesco Palazzo Caiselli, appena restaurato: in uno dei due chiostri del palazzo avranno luogo presentazioni di libri e un incontro dedicato alle iniziative di Emergency.




Come nella passata edizione, la giornata di sabato sarà dedicata alla figura di Tiziano Terzani. Nella mattinata si terrà la premiazione del Concorso per le scuole, bandito anche quest’anno da vicino/lontano in collaborazione con la Biblioteca civica Joppi di Udine. Angela Terzani, con il figlio Folco, premierà i vincitori al Teatro Giovanni da Udine. Sono attesi numerosi ospiti - tra i quali Jovanotti - che saranno presentati da Paola Maugeri di Mtv. Nel foyer del Teatro, nel tardo pomeriggio, verrà inaugurata la mostra fotografica “Tiziano” che Vincenzo Cottinelli ha dedicato all’amico. Ancora al Teatro Giovanni da Udine (alle 20.30) verrà consegnato il Premio letterario Tiziano Terzani al vincitore dell’edizione 2006, Jonathan Randal, autore di “Osama” (Piemme edizioni, 2005). La serata, condotta dalla giornalista televisiva Rula Jebreal, prevede l’intervento e la testimonianza di numerosi ospiti, tra i quali l’etnologo francese François Bizot, vincitore della prima edizione del premio. Saranno presenti tutti i membri della giuria. Particolarmente atteso Ryszard Kapuscinski.





In contemporanea, al Visionario di via Asquini, vicino/lontano propone “Fuorirotta” (dal 10 al 14 maggio), uno spazio di incontro per viaggiatori non convenzionali animato da incontri con grandi giornalisti, fotografi e scrittori di viaggio e da proiezioni di filmati, a cura di alcuni tra i più qualificati operatori turistici del viaggio di cultura.
Rispetto alla prima edizione della manifestazione organizzata da vicino/lontano, è stato ampliato lo spazio dedicato agli spettacoli: oltre a “Storie dal Mahabharata”, una rappresentazione di teatro-danza indiano in stile Katahkali (sabato 13, al Teatro Giovanni da Udine), è in programma “La febbre”, un testo di Wallace Shawn portato in scena da Giuseppe Cederna (venerdì 12, al Teatro San Giorgio).
Per gli studenti è stata inoltre organizzata una festa universitaria (mercoledì 10, al Gattomatto di Udine) con musiche e danze etniche.
Completano il programma degli eventi le mostre fotografiche, di rilievo internazionale, di due grandi dell’obbiettivo: l’americano Dennis Stock (alla Torre di Santa Maria) e l’iraniano Abbas (alla Casa della Contadinanza e alla Casa della Confraternita).
Chiuderà la manifestazione uno spettacolo itinerante, ideato e prodotto per l’occasione. Realizzato in collaborazione con il CSS-Teatro stabile d’innovazione del Friuli Venezia Giulia, muoverà dalla stazione ferroviaria verso i negozi degli immigrati che operano a Udine, per raggiungere il centro cittadino e concludere le giornate di vicino/lontano con una vera e propria festa della diversità, fatta di suoni e sapori di tanti paesi.
Tutti gli appuntamenti proposti da vicino/lontano saranno a ingresso libero, fino a esaurimento dei posti disponibili.
Letto 13506 volte Ultima modifica il Venerdì, 13 Aprile 2012 15:39