Giornata Mondiale della Lentezza In evidenza

livingsimplicity85.gif
Il 19 Febbraio si terrà la prima "Giornata Mondiale della Lentezza", rallentare per vivere meglio e gustare la vita, il lavoro, i rapporti umani.


Prima Giornata Mondiale della Lentezza




Sono sempre di più le adesioni spontanee all’appello indetto lo scorso dicembre dall’Associazione L’Arte del Vivere con Lentezza, che ha indetto per il 19 febbraio 2007 la “Giornata mondiale della Lentezza”: una giornata per riflettere sui tempi giusti della propria vita senza farsi divorare dalla fretta, inventare piccoli gesti che aiutano a rallentare per vivere meglio, gustare momenti del quotidiano e riappropriarsi del proprio tempo.

Perché il tempo non è solo denaro: il tempo è vita!


colorilentezza.gif“La giornata è dedicata a quanti hanno la prepotente sensazione che il mondo giri troppo in fretta per rimanervi in equilibrio; un equilibrio che diventa sempre più precario per chi vive e lavora nelle nostre città, assecondando tempi tiranni con sforzi disumani”, dichiara Bruno Contigiani, presidente dell’Associazione L’Arte del Vivere con Lentezza (www.vivereconlentezza.it). “La nostra Associazione sostiene che non è necessario fermare il mondo e cercare di scendere: rallentare e riappropriarci del nostro tempo è possibile partendo da gesti anche piccolissimi del quotidiano, cosa che proponiamo di iniziare a fare il prossimo 19 febbraio alle persone che riconoscono nell’affanno la regola delle proprie giornate”.

La scelta di organizzare una giornata sulla lentezza proprio di lunedì, e proprio il 19 febbraio non è casuale: lunedì è il giorno in cui siamo più frenetici, e un momento di pausa può indurci a pensare che forse, divorati dalla fretta di finire per tempo e rispettare le scadenze, perdiamo la capacità di concentrarci e facciamo meno di quello che potremmo…e sicuramente peggio. Il 19 febbraio perché l’inverno e il nostro breve letargo sono pressoché esauriti e bisogna cercare di riavvicinarci ai ritmi della natura, per ripartire poi a pieno con l’equinozio di primavera.

La Giornata mondiale della Lentezza, che vanta la collaborazione di Carl Honoré – autore del libro “…e vinse la tartaruga”  presentato di recente a Milano con Cristina Bombelli, Bruno Contigiani e Walter Passerini -, e di Lothar Seiwert, autore de “La Strategia dell’Orso”  - sta raccogliendo adesioni spontanee in tutto il mondo. Di seguito, il calendario delle iniziative a oggi confermate, che sarà aggiornato nel corso dei prossimi giorni:

A Milano
- in Corso Vittorio Emanuele, alle h.11,30 e poi per tutto il pomeriggio, scatteranno i Passovelox per calcolare la frenesia dei milanesi che saranno simbolicamente multati e invitati a consapevolizzare la loro urgenza e, quindi, a rallentare un po’ per abbracciare un minuto di calma;
- sempre in Corso Vittorio Emanuele, i CITYWALKERS invitano i milanesi a percorrere a piedi la città inventando itinerari che partono da presupposti e punti di vista diversi da quelli tradizionalmente turistici; gli itinerari proposti dagli aspiranti Cirywalkers di tutta Italia  possono essere descritti in una o due pagine di testo da inviare all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. . L'iniziativa è lanciata da Ludovica Amat, con l’obiettivo di raccogliere testimonianze utili a realizzare una grande manifestazione la prossima estate dedicata al tema del viaggio a piedi, progetto oggi allo studio dell'agenzia Amat Comunicazione.
- al Teatro Zazie, alle h.21,00 la compagnia teatrale Scimmie Nude organizza letture lente tratte da “La Strategia dell’Orso” di Lothar Seiwert, accompagnate da musica dal vivo… naturalmente lenta.

A Roma
- Un appello ai “Cercatori di nuvole” romani, coloro che amano avere lo sguardo rivolto verso l’altro per catturare con la macchina fotografica uno scorcio della città spesso ignorato per la fretta: il meraviglioso cielo capitolino.

A Corbetta (MI)
- al bar Pane e Cioccolata, in piazza Corbas, alle h. 18,00 lettura lenta organizzata da Nucci Rota;                          

A Casciano Terme (FI)
- nell'antico borgo piccoli asinelli saranno il mezzo di trasporto scelto per spostarsi;


In attesa di dettagli sulle iniziative oltre confine, arrivano adesioni spontanee da tutta Italia: a Napoli un gruppo di signore farà il caffè alla “maniera delle nonne”, con la mitica caffettiera napoletana che chiede un po’ di pazienza per poter gustare il nettare scuro e fumante nella tazzina; un manager bolognese si è impegnato a contare da uno a dieci e da dieci a uno prima di entrare in casa a fine giornata, per lasciare fuori dalla porta i pensieri trascinati fin lì dall’ufficio e godere a pieno della gioia dell’abbraccio della sua compagna e delle sue bambine; una coppia di Pavia ha annunciato serio impegno nello “slow-sex”, coccole, attenzioni, ascolto reciproco, finché il sonno li rapirà; a Bari, un gruppo di avvocati entrerà in Tribunale salutando i Carabinieri alla porta e gli uscieri…


…sì, piccoli gesti, come prendere un tram invece dell’auto o sorridere a un passante per strada, per cambiare in meglio il ritmo di una giornata; un primo piccolo passo per rallentare e vivere meglio. Perché il tempo non è solo denaro, il tempo è vita, e rallentare si può: iniziamo insieme il prossimo 19 febbraio, ribattezzato giorno di san Va-Lentino!


Per segnalare adesioni o ricevere ulteriori informazioni:
Ufficio Stampa L’Arte del Vivere con Lentezza
Mariangela Fusco – Tel. +39 328 9724635
e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Letto 14247 volte Ultima modifica il Venerdì, 13 Aprile 2012 15:39