Mercoledì, 05 Ottobre 2005 00:00

Inglesi a scuola di felicità

Scritto da  ManagerZen
Vota questo articolo
(0 Voti)
slough2.JPG

Il progetto ha coinvolto 50 volontari della cittadina di Slough, nell'entroterra londinese
.




Gli esperti di Making Slough Happy

Un programma in 12 punti per allenare un approccio positivo alla vita ed essere più felici. Il tutto registrato per diventare un documentario della BBC "Making Slough Happy" in onda a puntate dal mese prossimo.

La cosa carina è che l'approccio non sembra essere quello solito e un po' limitato del pensiero positivo: il classico "va tutto bene" che finisce con il negare a se stessi i problemi e fa più danni che altro.

Leggendo l'articolo pubblicato sulla stampa scopriamo che:

"Gli esperti ci hanno messo del bello e del buono: hanno portato i volontari a far meditazione nei cimiteri per renderli consapevoli della loro mortalità, li hanno sottoposti a terapie di sostegno sul posto di lavoro e li hanno indotti a sorridere per principio.
[...]
Gli psicologi positivi sono convinti che sia possibile aumentare la nostra felicità facendo leva su caratteristiche quali la gentilezza, l'originalità e l'umorismo. Anziché impegnarsi a trascinare un depresso fuori dalla sua negatività, la nuova disciplina mira a tirar fuori il buono."

E ancora

"Le relazioni portano felicità soltanto se sono intime: con gli amici veri bisogna rivelarsi, non parlare del più e del meno. Il tutto tenendo a mente che la «vita piacevole» (ad esempio, un buon bicchiere di vino) e la «buona vita» (il lavoro, l'amore e gli hobby) contribuiscono al benessere, ma la gioia vera, per la «psicologia positiva», sta nella «vita significativa», cioè nel mettere i propri punti di forza al servizio di qualcosa di più grande di noi, come una causa."


Fonte: La stampa


Letto 12955 volte Ultima modifica il Venerdì, 13 Aprile 2012 15:39