Mercoledì, 24 Novembre 2004 00:00

Padova: riparte il "piedibus"

Scritto da  ManagerZen
Vota questo articolo
(0 Voti)

piedibus.jpg



Dopo la positiva esperienza dello scorso anno scolastico il "Piedibus" riprende servizio per i bambini della scuola elementare Ricci Curbastro di Padova.


Dal 2 novembre l'allegra e rumorosa carovana di bambini, con pettorina arancione, accompagnati a turno da due genitori (autista e controllore), torneranno a solcare i marciapiedi del quartiere.

Rispetto alla precedente esperienza, quest'anno il "Piedibus" parte 3 mesi prima, coprendo praticamente l'intero anno scolastico, porta un numero maggiore di passeggeri che passano da 12 a 21, ed effettuerà oltre al viaggio di andata anche quello di ritorno a casa.

Partenza al capolinea alle 7.55, tre fermate lungo il percorso, con orari precisi, 800 metri di passeggiata per arrivare a scuola più svegli e allegri e percorrendo a ritroso lo stesso itinerario i bambini ritornano a casa, consapevoli di aver fatto una cosa buona per la propria salute ed aver dato il buon esempio a tutti.

L'iniziativa, è partita lo scorso 2 febbraio, curata ed organizzata da un gruppo di genitori con la indispensabile collaborazione della VII Direzione didattica di Padova..

Il Piedibus ha percorso un totale di circa 100 Km. e ha tolto una media di 10 automobili al giorno dal traffico che si concentra davanti all'ingresso della scuola e nelle strade adiacenti.

I bambini sono entusiasti: " è un'idea molto bella e divertente - dicono - perché con il Piedibus ci sono meno traffico ed inquinamento, camminando si fa esercizio fisico, si dà il buon esempio agli automobilisti ed abbiamo un po' di tempo in più per stare con gli amici a parlare".

Sarà presto disponibile un sito ( Piedibus.it ), che si prefigge di diventare un punto di incontro e di discussione, dove verranno presentati i vari progetti realizzati, dove verranno messe a disposizione notizie, informazione e documentazione utile a chiunque volesse realizzare un Piedibus nella propria città.

Il Piedibus, infine, rappresenta una positiva esperienza di partecipazione attiva ed autonoma da parte dei cittadini per il miglioramento della qualità della vita nella propria città.


Contatti:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.



Letto 8446 volte Ultima modifica il Venerdì, 13 Aprile 2012 15:39