Venerdì, 17 Settembre 2004 00:00

Il colore dalla speranza

Scritto da  ManagerZen
Vota questo articolo
(0 Voti)

tirana.jpg 
Edi Rama, sindaco di Tirana, è un pittore: un artista che fa politica in un Paese difficile e in una città che sta crescendo a vista d’occhio.

Ha deciso di "colorare" la vita dei cittadini della capitale albanese per restituirgli la voglia di sognare.

"Appena eletto avevo un budget ridicolo, le casse del municipio erano vuote. Avevo i soldi per riparare un solo chilometro di strada. Avrei speso tutto e per i cittadini che non vivono in quella strada non sarebbe cambiato nulla"

Cosi' ha deciso di utilizzare lo scarso budget a disposizione per un'iniziativa a favore di tutta la città anzichè di una sola via. Rama, eletto sindaco nel 2000, è uno degli artisti albanesi più conosciuti ed ha esposto le sue opere alla Biennale di Venezia del 1997.

Ha ordinato di ridipingere le facciate dei palazzi della città, edifici vecchi e nuovi, condomini d’epoca e recenti a tinte vivaci, con schemi geometrici e allo stesso tempo imprevedibili. Rama ha raccolto consensi in tutto il mondo, i mass media hanno cominciato a parlare di Tirana in un modo diverso, non più necessariamente legato alla violenza, alla povertà o alla emigrazione.

“Volevo svegliare i cervelli della gente di Tirana, dare una scossa a tutta la comunità. Era difficile rianimare un corpo agonizzante. Dopo la morte della speranza che aveva colpito la popolazione albanese regnava il cinismo, l’indifferenza. Ci voleva una scossa, un segnale che rivitalizzasse le anime”.

Secondo alcuni Rama ha mal investito quel poco di denaro che c'era, trascurando interventi strutturali fondamentali come la rete idrica ed elettrica, ma il sindaco si difende:
"...A Tirana c’è bisogno di tutto. Sono riuscito, grazie al lavoro psicologico sui cittadini, a far passare un piano di tassazione molto duro che, adesso, mi da la possibilità di lavorare..."

Da: "Il colore della speranza" di Christian Elia

Leggi tutto l'articolo su http://www.peacereporter.org
Letto 9176 volte Ultima modifica il Venerdì, 13 Aprile 2012 15:39