Mercoledì, 02 Giugno 2004 00:00

Tutta un'altra cosa: superati 25 mila visitatori nella sola giornata di domenica

Scritto da  ManagerZen
Vota questo articolo
(0 Voti)
Con oltre 40mila presenze Milano si aggiudica il record di pubblico della fiera del commercio equo italiano.


E cresce In questa X edizione Milano ha dimostrato tutto il suo entusiasmo per la tre giorni di Tuttaunaltracosa e per l'esperienza del commercio equo italiano. Siamo solo a meta' pomeriggio di domenica , abbiamo gia' superato le 25mila presenze nella sola giornata di oggi e le persone continuano ad affluire.
E' un record di pubblico che conferma la crescita dell'interesse dei cittadini per i prodotti, i progetti e i testimoni del commercio equo italiano. Andrea Ferrari, amministratore del Pime di milano e responsabile di Tuttaunaltracosa, X edizione della fiera nazionale del commercio equo e solidale, traccia a caldo un primo bilancio della tre giorni milanese.

80 stand, piu' di 500mila euro di fatturato per gli espositori - tra vendite dirette al pubblico e ordinativi alle botteghe del mondo - ma anche 800 litri di birra organica distribuiti dall'Officina della birra presso il punto ristoro, insieme a 3mila tazzine di caffé e a quattrocento lattine di guaranito, la cola a base di guaranà: sono questi soltanto alcuni numeri del successo della Fiera.

"Siamo particolarmente orgogliosi del rapporto che abbiamo stabilito con i visitatori, anche con i piu' piccoli, in questi giorni - racconta Andrea Reina, presidente di Assobotteghe, l'organizzazione che promuove la fiera e sostiene le botteghe del mondo in Italia -. Ci hanno rivolto tante domande, con il bisogno, oltre che di acquistare prodotti di alta qualita' e valore etico, di conoscere i volti che stanno dietro i nostri progetti e quali obiettivi di giustizia si pone il commercio equo italiano. Cresce anche il numero di chi ci chiede come collaborare da volontari in bottega. A tutti va il nostro grazie e l'appuntamento al prossimo anno".

Letto 7498 volte Ultima modifica il Venerdì, 13 Aprile 2012 15:39