Martedì, 06 Aprile 2004 00:00

Il nostro PC "pesa" 1,8 tonnellate

Scritto da  ManagerZen
Vota questo articolo
(0 Voti)
Uno studio dell'ONU rivela che vengono usate 1,8 tonnellate di materiale grezzo per la costruzione di un singolo PC desktop tra metalli, carburante fossile ed altri elementi.


La costruzione di un PC standard corredato di un monitor 17" a tubo catodico richiede almeno 240 kg di carburante fossile, 22 kg di vari elementi chimici e 1,500 kg di acqua.
Questo perchè gran parte dell'energia richiesta nel processo produttivo viene utilizzata per assemblare semiconduttori e circuiti integrati, che al momento del riciclaggio restituiscono solamente piccolissime parti di materiali riutilizzabili. Eric Williams (ricercatore all'Università delle Nazioni Unite di Tokyo ed autore dello studio), sostiene che per riciclare un singolo banco di memoria RAM da 2 MByte, del peso di 2 grammi, vengono impiegati 1,7 kg di carburante e 32 kg di acqua.
Perciò il riciclaggio non è, in questo caso, la miglior soluzione.
Per evitare questi enormi sprechi la scelta migliore è di venderlo oppure donarlo a chi non ne possiede uno: meglio del riciclaggio, meglio dello smaltimento diretto. Solo in questa maniera è possibile ammortizzare l'impatto ambientale, controbilanciandolo con un maggiore potenziale di produttività (e longevità) di ogni singola macchina.

Fonte:
ZEUS News - www.zeusnews.it


Letto 9608 volte Ultima modifica il Venerdì, 13 Aprile 2012 15:39