Sabato, 20 Settembre 2003 00:00

Lo sciopero virtuale

Scritto da  ManagerZen
Vota questo articolo
(0 Voti)
Cittadinanzattiva su Sciopero Anpac-Uil. Finalmente decolla lo sciopero virtuale: crolla il muro tra utenti e lavoratori in agitazione e si colpisce davvero il datore di lavoro.

“Loro non sospenderanno il servizio, noi pubblicheremo il loro comunicato sindacale sul nostro sito internet e lo diffonderemo per sostenere la forma di astensione dal lavoro dei piloti Anpac Uil”. Questo il commento di Giustino Trincia, vice segretario generale di Cittadinanzattiva all’annunciata attuazione della forma di sciopero alternativo promossa dai piloti del gruppo Alitalia aderenti a Anpac-Uil.
“La protesta, continua Trincia, consiste infatti nel rinunciare alla paga di un giorno senza lasciarla al datore lavoro, costringendolo però a versarla in beneficenza. Un’azione in fondo molto semplice e realizzata con estrema civiltà consentirà ai piloti Anpac-Uil di ottenere molti risultati in un colpo solo: non si danneggeranno gli utenti, si colpirà il datore di lavoro nei suoi interessi economici e si darà un consistente contributo per sostenere progetti per i bambini del Bangladesh.”
“Non possiamo che appoggiare e diffondere la conoscenza di questa forma di sciopero a favore della quale da anni ci battiamo. Il primo destinatario, conclude Trincia, sarà la commissione di garanzia per sensibilizzarla affinché si adoperi a diffondere la cultura degli scioperi virtuali”.


www.cittadinanzattiva.it
Letto 7954 volte Ultima modifica il Venerdì, 13 Aprile 2012 15:39