Domenica, 24 Febbraio 2008 23:52

Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate In evidenza

Scritto da 
Vota questo articolo
(0 Voti)
domenica 2 marzo 2008 con iniziative ed eventi sparsi per tutta Italia.
La prima edizione della Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate si terrà domenica 2 marzo 2008 con iniziative ed eventi sparsi per tutta Italia.

Giornata Nazionale

delle Ferrovie Dimenticate


Nel mese di febbraio 2007 è stato presentato in Parlamento un progetto di legge per il riuso del patrimonio ferroviario in abbandono e per la creazione di una rete nazionale di mobilità dolce, aperta a pedoni, ciclisti, cavalieri, utenti a mobilità ridotta ecc. In appoggio al progetto è stata raccolta una petizione popolare con oltre 6000 firmatari.

Attualmente tale progetto di legge è in corso di esame alla Commissione LL.PP. del Senato. Per tale ragione e al fine di accelerare la sua marcia, ma anche per mantenere costante nell’opinione pubblica l’attenzione al tema, Co.Mo.Do. ha deciso di proclamare una Giornata Nazionale delle Ferrovie Dimenticate, la cui prima edizione si terrà domenica 2 marzo 2008 con iniziative ed eventi sparsi per tutta Italia.

Ferrovie Dimenticate

Vale la pena ricordare che il patrimonio ferroviario dismesso ammonta a oltre 5000 km. e tende ad aumentare con la costruzione di rettifiche o varianti di percorso. Solo una piccola parte di questo patrimonio è stato riutilizzato sottoforma di percorsi ciclo-pedonali. Al tempo stesso alcune ipotesi di ripresa del servizio ferroviario si scontrano con la miopia dei decisori politici. Co.Mo.Do. ritiene che questo patrimonio vada riutilizzato nel modo e nella misura più efficaci e funzionali possibili, alla stessa stregua di quanto si sta facendo in Spagna, nel Regno Unito, nel Belgio, in Francia.
Ma non solo. In tutto il Paese esistono piccole ferrovie che potrebbero potenzialmente funzionare come veicoli per un turismo diverso, meno impattante sull’ambiente, più vicino alle realtà locali, ai territori emarginati. Così come esiste tutto un patrimonio di impianti (stazioni, depositi, ponti, gallerie ecc.) e di rotabili che meritano considerazione e rispetto per la ricerca ingegneristica che li ha creati. La giornata a cui pensiamo è dedicata anche a questo aspetto del ‘mondo’ ferroviario che ritieniamo dimenticato, o quanto meno sottoutilizzato.

Per tutte queste ragioni vi invitiamo, cari lettori, a promuovere, sollecitare, diffondere i contenuti di questa nostra manifestazione che vorremmo si ripetesse ogni anno. Si può pensare a incontri, mostre, dibattiti ma anche a visite ed escursioni guidate su tratti di ferrovie in abbandono o già recuperate. Il tutto all’interno di un programma comune da svolgersi nell’arco di una giornata.

Links
FerrovieDimenticate.it
Letto 10930 volte Ultima modifica il Venerdì, 13 Aprile 2012 15:39